‘Ndrangheta in Val d’Aosta, sospeso il consigliere arrestato

Il decreto firmato dal presidente del consiglio del ministri Giuseppe Conte e trasmesso al presidente della Regione

2
1 marzo 2019
11:08
 Marco Sorbara
Marco Sorbara

Il consigliere regionale della Valle d'Aosta Marco Sorbara, arrestato il 23 gennaio scorso nell'ambito di un'inchiesta sulla infiltrazione della 'ndrangheta in Valle d'Aosta, è stato sospeso dalla sua carica ai sensi della legge Severino. Lo dispone un decreto del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, firmato ieri e trasmesso oggi al presidente della Regione, Antonio Fosson.

 

La sospensione - secondo quanto si è appreso - decorre dal 7 dicembre 2018, data in cui è stata emessa dal Tribunale di Torino l'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Sorbara. Nell'ambito dell'inchiesta 'Geenna', coordinata dalla Dda di Torino e condotta dai carabinieri di Aosta e del Ros, erano finiti in carcere anche un consigliere del Comune di Saint-Pierre, un consigliere comunale di Aosta e altre 13 persone, tra cui il boss Bruno Nirta, referente della cosca Nirta-Scalzone di San Luca. Le accuse vanno dall'associazione di tipo mafioso al concorso esterno, dall'estorsione tentata e consumata al tentato scambio elettorale politico-mafioso, fino al traffico illecito di droga, alla detenzione e ricettazione di armi al favoreggiamento personale.

LEGGI ANCHE:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio