Nicotera, carabinieri “sorvegliati” da un drone scoprono un arsenale di armi

Il velivolo, posto sotto sequestro, ha sorvolato i militari per qualche minuto volando ad altezza uomo e costringendoli ad abbatterlo

di Redazione
21 febbraio 2018
11:44

Stamane i militari delle stazioni di Nicotera e Nicotera Marina, impegnati in un'operazione di controllo del territorio per il contrasto del fenomeno dei furti, hanno abbattutto un drone che aveva iniziato a sorvolare la zona. Il velivolo è giunto improvvisamente sopra i militari, che si trovavano in Contrada Casabianca, e dopo aver compiuto qualche giro di ricognizione, è sceso in picchiata volando ad altezza uomo e costringendoli ad abbatterlo. L’oggetto, infine, è stato sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per ulteriori accertamenti.

Il ritrovamento delle armi

Riprese le normali attività di perlustrazione, i militari si sono successivamente imbattuti in un arsenale di armi, ricondeucibile alla proprietà di Salvatore Calogero, nicoterese 44enne, che in una delle sue abitazioni teneva, opportunamente occultate 2 pistole, 1 fucile carabina, 1 carabina ad aria compressa, 9 serbatoi per pistola, 493 proiettili, 1 miccia esplosiva ed 1 ottica di precisione. L'uomo è stato tratto in arresto dai militari e posto agli arresti domiciliari, in attesa delle valutazioni dell’autorità giudiziaria.


Durante la stessa attività di controllo, inoltre, i Carabinieri hanno ritrovato e sequestrato due buste di cellophane contenenti 225 grammi di marijuana.

 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top