Non si ferma all’alt dei carabinieri, lo inseguono e finisce in una scarpata

È successo stamani a Sibari, nei campi tra Cassano Jonio e Corigliano-Rossano. L'auto utilizzata dal fuggitivo è risultata rubata

48
di Marco  Lefosse
13 dicembre 2018
13:45

Un rocambolesco inseguimento terminato in una scarpata. È successo stamani a Sibari, nei campi tra Cassano Jonio e Corigliano-Rossano, quando il conducente di una Nissan Patrol di grossa cilindrata, avvicinandosi ad un posto di blocco di routine dei carabinieri, non si è fermato all’alt imposto dai militari. Il veicolo avrebbe prima rallentato e poi ripreso subito la corsa ad alta velocità, imboccando le strette strade poderali che attraversano la zona.


I carabinieri, sprezzanti del pericolo (è proprio il caso di dire), non si sono lasciati intimidire e si sono messi subito all’inseguimento dell’auto. Il conducente del Patrol, sotto pressione, ha cercato di seminare la volante della Benemerita, ma invano; tant’è che la sua corsa è finita dritta in una scarpata. L’uomo, braccato, è stato costretto a scendere dalla macchina ed è stato arrestato. L’auto della fuga, alla fine, è risultata rubata ad Acri.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio