Violenza in corsia

Nuova aggressione all’ospedale di Vibo, paziente muore e i familiari si scagliano contro tre sanitari

Presi di mira un medico, un operatore sanitario e un addetto all'obitorio colpiti con una stampella. Sul posto le forze dell’ordine e il direttore sanitario, Talesa

399
di Cristina Iannuzzi
12 aprile 2022
11:11

Nuova aggressione al pronto soccorso dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia. Dopo l’episodio avvenuto qualche giorno addietro ai danni di una dottoressa, stamani sono stati presi di mira un medico, Maurizio Guastalegname, un operatore sanitario e un addetto all’obitorio. Responsabili dell’aggressione i familiari di un paziente ricoverato in malattie infettive, poi deceduto. Secondo una prima ricostruzione, il dottore Guastalegname sarebbe uscito dal reparto per comunicare il decesso dell'80enne per le complicanze dovute al Covid. A quel punto, uno dei familiari del paziente avrebbe dato uno schiaffo al medico in pieno volto mentre altri parenti sarebbero scesi nel reparto di Ortopedia, qui avrebbero prevelato una stampella e con questa avrebbero poi colpito più volte il dottore e l'addetto all'obitorio.

Visibilmente scosso il medico Guastalegname che si trova al momento in pronto soccorso per le cure del caso: «Impossibile lavorare in queste condizioni, più che le ferite fisiche sono i gesti che fanno male». Sul posto le forze dell’ordine, polizia e carabinieri e il direttore sanitario Talesa. 

 


Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top