8 marzo di sangue

Omicidio a San Leonardo di Cutro, fermato l’ex marito della donna uccisa con un colpo di pistola

Il presunto assassino avrebbe concordato un incontro con l'ex moglie portando con sé l'arma del delitto detenuta illegalmente. Il fermo è stato eseguito dai carabinieri a conclusione dell'interrogatorio al quale l'uomo è stato sottoposto nel corso della notte

12
di Redazione
9 marzo 2022
08:26

È stato fermato dai carabinieri, con l'accusa di omicidio volontario premeditato e porto abusivo di arma da sparo, l'ex marito di Vincenzina Ribecco, la sessantenne uccisa ieri sera a San Leonardo di Cutro, nel Crotonese, con un colpo di pistola al petto. 

Alfonso Diletto, dopo avere concordato un incontro con l'ex moglie, dalla quale si era separato da poco più di un anno, si sarebbe presentato  con un pistola risultata poi detenuta e portata abusivamente, che ha utilizzato, secondo l'accusa, per uccidere la donna, sparandole un solo colpo di pistola al cuoreIl fermo è stato eseguito dai carabinieri a conclusione dell'interrogatorio al quale l'uomo è stato sottoposto nel corso della notte nella caserma della Compagnia di Crotone dei carabinieri.


Sarebbe stata la stessa vittima a fare entrare in casa l'ex marito nel tardo pomeriggio di ieri. Infatti non sono stati trovati segni di effrazione sulla porta di casa, né danni alle finestre. Particolare che ha portato i carabinieri a dedurre che nell'abitazione non si fosse introdotto alcun estraneo e che ad uccidere Vincenza Ribecco fosse stata una persona che la donna conosceva.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top