Era sfuggito all’operazione Ares, catturato dopo quattro mesi

Pietro Raso è accusato di associazione mafiosa, droga e armi nell’ambito dell’operazione coordinata dalla Dda di Reggio contro i clan Cacciola e Grasso

54
2 novembre 2018
11:01
La conferenza stampa dell’operazione Ares
La conferenza stampa dell’operazione Ares

È finita la scorsa notte la latitanza di Pietro Raso, accusato di associazione mafiosa, droga e armi nell’ambito dell’operazione Ares condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria contro i clan Cacciola e Grasso scattata lo scorso 9 luglio. L’uomo si nascondeva in un casolare vicino Gambarie insieme alla moglie. È stato arrestato dai carabinieri del Comando Provinciale, del gruppo Gioia Tauro e Cacciatori Calabria.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top