Ordinanza sospesa dal Tar, i legali che hanno presentato ricorso: «La scuola non è un optional»

Gli avvocati Pitaro e Liperoti esprimono soddisfazione e sottolineano: «Dobbiamo permettere ai ragazzi di avere un’educazione adeguata»

di Redazione
9 marzo 2021
13:20

«Esprimiamo compiacimento e soddisfazione per il decreto cautelare che il presidente del Tar Calabria ha emesso stamane con cui ha disposto la riapertura delle scuole sul ricorso da noi proposto nell’interesse di numerosi genitori preoccupati della crescita psico-fisica e culturale dei loro figli». Lo scrivono, in una nota, gli avvocati Giuseppe Pitaro e Gaetano Liperoti, che hanno depositato il ricorso contro l'ordinanza regionale di chiusura delle scuole in Calabria, ordinanza sospesa oggi dal Tar.

«Abbiamo sostenuto e sosteniamo – aggiungono Pitaro e Liperoti - che la scuola è un diritto e non un optional e che tale diritto è solennemente esaltato nella nostra Carta Costituzionale e ciò proprio al fine di permettere ai nostri ragazzi di avere un’educazione adeguata per la crescita dell’intera società».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top