Ospedale Locri, infermiere aggredito al pronto soccorso: terzo caso in poche settimane

Pretendeva di essere visitato prima dei codici rossi. L'allarme dei sindacati: «Chiediamo un segnale forte da parte del prefetto e della Questura di Reggio Calabria»

2
di Ilario  Balì
27 maggio 2021
13:51

Una nuova aggressione ai danni del personale sanitario è accaduta stamane nel reparto del pronto soccorso dell'ospedale di Locri. Secondo quanto si è appreso nel mirino è finito un infermiere aggredito da un paziente il quale, pur avendo attribuito un codice bianco, pretendeva di essere visitato prima dei codici rossi. Soltanto l'intervento delle forze dell’ordine è riuscito a mettere fine all'ira del giovane. Al nosocomio di contrada Verga si tratta della terza aggressione nel giro di poco tempo.


«Chiediamo un segnale forte da parte del prefetto e della Questura di Reggio Calabria – sostiene il segretario provinciale della Uil-Fpl Nicola Simone - La violenza è in crescita e bisogna fermarla con azioni decise. Siamo pronti a mobilitarci per difendere la legalità e il futuro del presidio ospedaliero locrese».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top