Padre e figlio aggrediti a Cutro, revocato il reddito di cittadinanza ai responsabili del pestaggio

I fatti si verificarono il 19 maggio scorso, vittime i familiari di una ragazza che aveva troncato la relazione con uno degli indagati. Sedici in tutto le persone finite agli arresti domiciliari

465
di Redazione
27 agosto 2021
11:01

Il Tribunale di Crotone ha disposto la revoca del reddito di cittadinanza nei confronti di 12 persone di Cutro, tutte coinvolte in una violenta agressione avvenuta il 19 maggio scorso nelle vie della cittadina del Crotonese ai danni del padre e di un fratello di una ragazza che aveva da poco troncato una relazione sentimentale con uno degli aggressori.

In seguito alle indagini condotte da carabinieri della stazione di Cutro alcune settimane dopo sono stati individuati quasi tutti i componenti del gruppo, quindici dei quali sono finiti agli arresti domiciliari su disposizione del giudice delle indagini preliminari. Lo stesso che ora ha firmato un nuovo provvedimento cautelare con il quale è stata sottoposta agli arresti domiciliari una sedicesima persona, un 26enne di Cutro, accusato di aver preso parte a sua volta al pestaggio. In base agli accertamenti effettuati dai carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Crotone, quindi, il Tribunale ha disposto anche la revoca del sussidio statale percepito dagli indagati.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top