Parco Aspromonte, beccato a tagliare alberi di faggio: deferito un uomo

Si tratta di un operaio di 61 anni di Molochio scoperto dai carabinieri della stazione Parco di San Giorgio Morgeto in località “Pietra Bollata Serro Lungo” di Varapodio

di Redazione
30 marzo 2020
10:13
31

Un uomo è stato deferito in stato di libertà perché sorpreso a tagliare degli alberi all'interno del Parco d'Aspromonte. Si tratta do P. I., di 61 anni di Molochio. L'uomo è stato scoperto dagli uomini del reparto carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria e finalizzato alla repressione dei reati ambientali. 

 

I militari della stazione carabinieri Parco di San Giorgio Morgeto hanno deferito l'operaio molochiese, poiché sorpreso a tagliare degli alberi di faggio, in località “Pietra Bollata/Serro Lungo” di Varapodio, all’interno del perimetro del Parco Nazionale d’Aspromonte.

 

All’uomo è stato contestato il reato di danneggiamento di piante ed introduzione di mezzi non consentiti dalla legge quadro sulle aree naturali protette ed è stato sanzionato in ossequio alle misure urgenti da adottare in materia di contenimento e gestione dell’emergenza pandemica da Covid-19.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio