Reggio Calabria, il Coisp denuncia un dirigente della Polizia di Stato

Il segretario generale del sindacato di Polizia spiega: «Durante l’emergenza Covid usati uomini e mezzi per raggiungere ad Agrigento e Siracusa due sindacalisti»

13
di Redazione
24 giugno 2020
21:59

Un dirigente della Polizia di Stato in forza al Reparto Mobile di Reggio Calabria è stato denunciato dal Coisp, il sindacato di Polizia alla Procura Generale della Corte dei Conti «per aver impiegato appartenenti e mezzi della Polizia di Stato, durante l’emergenza sanitaria da Covid, inviandoli in missione ad Agrigento e a Siracusa, con costi a carico dello Stato, per raggiungere due sindacalisti del Coisp, che in quelle province si trovavano per servizio, e notificare loro dei procedimenti amministrativi che ben potevano essere comunicati qualche giorno dopo, quando i due sarebbero rientrati a Reggio Calabria».

 

Lo afferma Domenico Pianese, segretario generale del sindacato di Polizia Coisp, sostenendo che «questo comportamento conferma l’attività antisindacale che il dirigente del Reparto Mobile di Reggio Calabria da tempo sta attuando contro la nostra organizzazione, impegnata nell’introdurre strumenti amministrativi per una gestione del personale più trasparente possibile. La situazione verrà anche portata all’attenzione dell’autorità giudiziaria competente».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio