Sequestrati tre traghetti della Caronte e tourist, indagati i vertici della società

Sigilli a beni per oltre 3 milioni e mezzo di euro per la compagnia che gestisce la navigazione sullo Stretto di Messina

99
di Redazione
10 gennaio 2020
08:13
Un traghetto della Caronte e tourist, foto di repertorio
Un traghetto della Caronte e tourist, foto di repertorio

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo e quelli di Messina, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della città dello Stretto, hanno sequestrato 3 navi traghetto della Caronte & Tourist (la Pace, la Caronte e l’Ulisse che sono attualmente impiegate nei collegamenti La Maddalena/Palau, Trapani/Isole Egadi e Palermo/Ustica), denaro, beni mobili ed immobili e quote societarie, per oltre 3,5 milioni.

Gli indagati

A carico dei vertici della compagnia leader nei collegamenti marittimi nello Stretto ipotizzati i reati di truffa per il conseguimento di pubbliche erogazioni, falsità ideologica e frode nelle pubbliche forniture. Si tratta di Luigi Genghi, 55 anni, consigliere e amministratore della Ngi spa, Edoardo Bonanno, 47 anni, ad di “Caronte & Tourist isole minori spa”, e il noto imprenditore messinese 55enne Vincenzo Franza, nella qualità di presidente della “Caronte & Tourist isole minori spa”.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio