‘Ndrangheta nelle Marche, fermato anche un imprenditore calabrese per riciclaggio

Coinvolti tre professionisti. I dettagli dell’operazione Open Fiber saranno resi noti in conferenza stampa ad Ancona

57
di Redazione
25 febbraio 2020
07:48

Quattro fermi tra Marche e Calabria. Dalle prime ore di oggi, i carabinieri del Ros stanno eseguendo, nelle province di Ancona, Perugia e Reggio Calabria, un fermo di indiziato di delitto emesso dalla procura Distrettuale Antimafia di Ancona, nei confronti di tre professionisti marchigiani e di un imprenditore calabrese per i reati di riciclaggio e autoriciclaggio commessi con l'aggravante mafiosa. Contestualmente sono in corso decine di perquisizioni con l'impiego di oltre 100 carabinieri.

 

I dettagli dell'operazione, 'denominata 'Open Fiber' saranno resi noti nella conferenza stampa che si terrà alle 11 nel palazzo di giustizia di Ancona e sarà presieduta dal procuratore della Repubblica di Ancona.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio