Riciclaggio e frodi, arrestati calabresi e sequestrato bar a Reggio Emilia

Nell'inchiesta intercettati 120.000 euro contanti, ritenuti provento dell’attività di falsa fatturazione. Parte del denaro, nascosto nelle tapparelle di uno degli arrestati

107
11 settembre 2018
13:27

Un noto bar di Reggio Emilia e beni e disponibilità finanziaria per un valore di 10 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza del capoluogo emiliano, nell'ambito di un'operazione che ha portato a diversi arresti per reati di natura fiscale, riciclaggio, bancarotta fraudolenta e reimpiego.

 


La Polizia di Stato e i finanzieri, coordinati dalla Procura della città hanno eseguito una serie di arresti e perquisizioni nella provincia reggiana, nei confronti dei presunti appartenenti all'organizzazione criminale. Fra loro un uomo di Crotone Pasquale Mazzei di 41 anni, ed uno di Cutro, Salvatore Ruggiero, di 44 anni. Gi altri arrestati sono Salvatore Innocenti, 41 anni, nato in Germania, e Giuseppe Aloi, 40 anni, pure nato in Germania.



 Contestualmente, è stato disposto il sequestro preventivo per equivalente dei beni e delle disponibilità finanziarie degli indagati e delle società agli stessi riconducibili, per un ammontare complessivo di quasi 10 milioni euro; tra i beni sequestrati anche un noto bar della città di Reggio Emilia, ritenuto oggetto di reimpiego dei proventi illeciti conseguiti dagli indagati a seguito di frodi fiscali, così "ripuliti" attraverso il reinvestimento nell'attività commerciale, fittiziamente intestata da uno degli indagati alla ex moglie. Le indagini sono state condotte dai poliziotti della Squadra Mobile di Reggio Emilia a seguito di un'altra attività di indagine denominata House of Cards. L'inchiesta ha portato al sequestro, in flagranza di reato di riciclaggio, di 120.000 euro contanti, ritenuti provento dell’attività di falsa fatturazione. Parte della somma è stata rinvenuta occultata negli infissi delle tapparelle di uno degli arrestati. I successivi sviluppi investigativi consentivano di individuare emissioni ed utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti, che venivano complessivamente quantificate in oltre 80 milioni di euro.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top