Rinascita-Scott: Andrea Mantella e quell'amicizia con Grande Aracri: «Voleva darmi gradi mafiosi»

Il collaboratore racconta la comune detenzione insieme al boss di Cutro e svela mandanti ed esecutori del delitto Iannazzo avvenuto a Sambiase 

14
di Giuseppe Baglivo
27 maggio 2021
19:01
Andrea Mantella
Andrea Mantella

Andrea Mantella avrebbe conosciuto anche il boss di Cutro Nicolino Grande Aracri durante un comune periodo di detenzione. La circostanza è emersa nel corso dell’esame del collaboratore di giustizia nel maxiprocesso Rinascita Scott. Nicolino Grande Aracri, uno dei più influenti boss dell’intera ‘ndrangheta, da qualche settimana è passato anche lui fra le fila dei collaboratori di giustizia.

Ho conosciuto nel carcere di Siano-Catanzaro Nicolino Grande Aracri e nel cortile passeggiavamo insieme. Io mi trovavo nella stessa cella con Ernesto Grande Aracri, fratello di Nicolino, e ricordo che Nicolino Grande Aracri nella sua cella cucinava e mandava anche a noi detenuti in altri piani e celle il pranzo. Avevo un buon rapporto con Nicolino Grande Aracri e ricordo che voleva darmi dei gradi mafiosi in carcere ma io non ho voluto – ha dichiarato Mantella – perché a me non interessavano queste cose”.
Approndisci la notizia su IlVibonese.it

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top