Ritrovati i corpi dei fratelli calabresi scomparsi in Sardegna

Dei due si erano perse le tracce domenica 9 febbraio. Erano stati sepolti in un'area rurale del paese, non lontano dal centro abitato. 

809
3 aprile 2020
18:02
Davide e Massimiliano Mirabello
Davide e Massimiliano Mirabello

Sono stati ritrovati i corpi dei due fratelli di origine calabrese, di San Gregorio d’Ippona, nel Vibonese, Massimiliano e Davide Mirabello, di 35 e 40 anni, scomparsi da Dolianova, sud Sardegna, domenica 9 febbraio. Erano stati sepolti in un'area rurale del paese, non lontano dal centro abitato. 

Nei giorni scorsi è stata eseguita dai carabinieri di Cagliari l’ordinanza di fermo di indiziato di delitto a carico di Joselito e Michael Marras, padre e figlio di 52 e 27 anni, di Dolianova.

Sui due allevatori si erano concentrati i sospetti fin dalle prime battute delle indagini in ragione dei forti e pregressi contrasti, sorti per motivi di vicinato, sfociati in una serie di ritorsioni reciproche: dall’uccisione del cane di Davide Mirabello, all’incendio di mezzi agricoli e capanni fino alla spedizione punitiva organizzata dai Mirabello nei confronti di Michael Marras, costata 40 giorni di prognosi al 27enne sardo.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio