Rossella Casini, Klaus Davi scrive a Enrico Rossi

Il massmediologo si appella al presidente della Regione Toscana affinché non si perda la memoria della ragazza morta per mano della ‘ndrangheta

di Redazione
17 luglio 2016
19:50

Il massmediologo Klaus Davi, ha scritto al presidente della regione Toscana Enrico Rossi sul suo profilo Facebook. «Gentile Presidente, è di stamattina la notizia (Neanche una strada in ricordo di Rossella Casini) che il Comune di Palmi non ha voluto dedicare  una via a Rossella Casini. La ragazza fiorentina morta, come ricorderà, per mano della ‘ndrangheta. Sono passati molti anni, e su questa vicenda la verità deve ancora venire a galla. Faccio appello a lei affinché le istituzioni  toscane si impegnino perché la memoria di Rossella rimanga viva e il suo terribile sacrificio non sia inutile. La lotta alla mafia non si fa con i premi e i gonfaloni, ma contrastando le ‘ndrine concretamente sul territori e facendo prevalere la giustizia e lo Stato dove le mafie dettano legge. È molto più difficile fare così, ma altri metodi non ci sono, il resto sono chiacchiere. Pertanto mi appello a lei - che in più occasioni ha ricordato Rossella - affinché  possa sensibilizzare le istituzioni toscane su questa vicenda».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio