Tombaroli in azione a Crotone, arrestati e denunciati

Stavano effettuando scavi archeologici abusivi in un terreno privato quando sono stati beccati dai carabinieri. Disposti gli arresti domiciliari

di Redazione
24 settembre 2019
11:58
30
Reperti archeologici
Reperti archeologici

I carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto hanno arrestato un 30enne e un 26enne, entrambi del luogo, per resistenza a pubblico ufficiale, denunciandoli, inoltre, insieme a un 59enne di Scandale, per danneggiamento e violazioni in materia di ricerche archeologiche. I militari dell'Arma, durante controlli, hanno sorpreso i tre mentre effettuavano uno scavo archeologico abusivo all’interno di un terreno privato; i 'tombaroli' si sono anche dati a precipitosa fuga ma sono stati raggiunti. I due più giovani hanno opposto resistenza fisica, tuttavia sono stati immobilizzati. Ora sono agli arresti domiciliari.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio