Sdegno e sconcerto

Siderno, distrutta e gettata in spiaggia la panchina contro la fibromialgia: «Atti di incivili e ignoranti»

VIDEO | Il raid vandalico consumato nella notte di sabato. La condanna del sindaco Fragomeni: «Ricostruiremo tutto»

69
di Ilario  Balì
17 ottobre 2022
12:16

Distrutta e buttata sulla spiaggia. È stata ritrovata così la panchina viola inaugurata nei mesi scorsi sul lungomare lato nord di Siderno nel corso di un’iniziativa pubblica di sensibilizzazione contro la sindrome fibromialgica. Secondo quanto si è appreso il raid vandalico è avvenuto nella notte di sabato. A recuperare e differenziare i pezzi di legno abbandonati sulla spiaggia un gruppo di volontari impegnati nella giornata per l’ambiente promossa da McDonald’s. L’episodio, solo l’ultimo di una lunga serie, ha mandato su tutte le furie il sindaco Mariateresa Fragomeni, che su Facebook ha usato parole forti.

«Atti vandalici da parte di incivili ed ignoranti – è stato il commento del primo cittadino sidernese Mariateresa Fragomeni – che diventano ancora più incivili quando si tocca un bene pubblico creato da associazioni per sensibilizzare una patologia molto seria e che purtroppo non è riconosciuta dal sistema sanitario. Ho sentito la referente volontaria dell’Aisf, ripristineremo assieme la panchina. Ogni cosa che verrà distrutta noi la ripristineremo. Siderno non è questa».


L’auspicio del primo cittadino sidernese è che adesso si possa accelerare sulla videosorveglianza in città. «Abbiamo presentato in questi giorni un progetto da 150mila euro dedicato ai comuni sciolti per mafia – ha rimarcato Fragomeni – Il ministro Lamorgese ci ha rassicurati sugli indici di delittuosità con cui si stabiliscono i parametri per ottenere i finanziamenti che adesso sono più accessibili per i comuni del sud dove, paradossalmente, abbiamo un indice di pericolosità inferiore ai comuni del nord».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top