Struttura abusiva sul lungomare di Amendolara: tre denunce

Nel fabbricato è stato rinvenuto materiale rubato nel 2018 dalla stazione zoologia e biotecnologia

182
di Matteo Lauria
9 luglio 2021
10:05
Compagnia di Corigliano
Compagnia di Corigliano

Sequestrata una struttura abusiva demaniale al cui interno sono stati rinvenuti dei telai simili a quelli denunciati come rubati presso la stazione zoologica e biotecnologica del Comune di Amendolara nel 2018. L’operazione è stata portata a termine dai Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro unitamente ai militari della Guardia Costiera del Compartimento Marittimo.

Dopo una serie di accutati controlli sul lungomare di Amendolara è stata trovata una struttura in legno e delle travi, con telai di alluminio fissati alle aperture per montare delle finestre, la cui titolarità è riconducibile ad un 38enne del luogo, nonché altre opere effettuate presso la stessa area ed appartenenti, invece, al proprietario di un lido limitrofo.


Gli accertamenti effettuati con l’Ufficio Tecnico del Comune di Amendolara hanno permesso di rilevare la completa abusività dell’immobile e delle altre strutture, per le quali mancavano i relativi permessi/autorizzazioni, fra l’altro edificate in zona di pubblico demanio marittimo. Tre i denunciati, due uomini e una donna, i quali dovranno rispondere a vario titolo di invasione di terreni pubblici, occupazione abusiva di demanio marittimo, mancanza di pareri/autorizzazioni delle competenti autorità e ricettazione, falsità ideologica.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top