Tamponano anziano e lo accusano per avere risarcimento, due arresti a Reggio

Entrambi con precedenti, hanno fatto credere all’uomo di essere vittime dell’incidente ma sono stati notati da un poliziotto libero dal servizio

12
di Redazione
3 aprile 2019
09:43
L’auto protagonista della truffa
L’auto protagonista della truffa

Hanno deliberatamente tamponato un anziano automobilista con la loro auto e, approfittando della sua età, 88 anni, lo hanno accusato di avere provocato l'incidente stradale riuscendo a farsi consegnare tutti i soldi che aveva nel portafogli, circa 100 euro.


Due persone, Enzo Amato, di 39 anni, e Marcus Milate, di 21, entrambe con precedenti, sono state arrestate e poste ai domiciliari dalla Polizia di Stato a Reggio Calabria con l'accusa di estorsione. I due, secondo quanto ricostruito dalla Polizia di Stato, hanno inscenato il tamponamento ottenendo la somma quale risarcimento del danno subito, ma l'accaduto è stato notato da un poliziotto dell'Ufficio Immigrazione della Questura, libero dal servizio, che si trovava in zona.


L'agente è intervenuto in soccorso dell'anziano e ha chiesto l'ausilio di due motociclisti della Polizia di Stato che hanno fermato Amato e Milate e li hanno accompagnati negli uffici della Questura reggina.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio