La decisione

Tentata estorsione mafiosa, il Tdl di Catanzaro rimette in libertà Federico Faillace

Il Riesame ha accolto la richiesta della difesa. Secondo la procura avrebbe chiesto il pizzo a un’azienda di Francavilla Marittima

34
di Antonio Alizzi
26 ottobre 2022
15:14
Il tribunale di Catanzaro
Il tribunale di Catanzaro

Federico Faillace esce dal carcere. Lo ha deciso il tribunale del Riesame di Catanzaro, accogliendo l’istanza di scarcerazione avanzata dall’indagato, fino a ieri rinchiuso nella casa circondariale di Lecce, con l’accusa di tentata estorsione mafiosa.

Il 39enne Federico Faillace, secondo il pubblico ministero Alessandro Riello, avrebbe chiesto il pizzo all’azienda Sposato di Francavilla Marittima, in concorso con Leonardo Abbruzzese, 37 anni, e Francesco Genovese di 35 anni. Società che successivamente è stata oggetto di un gravissimo atto intimidatorio avvenuto nel luglio scorso.


Per la Dda di Catanzaro, le presunte richieste estorsive sarebbero state avanzate per conto dei clan di ‘ndrangheta dei Forastefano e Abbruzzese di Cassano Ionio. Nei prossimi giorni saranno discussi gli altri due riesami.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top