Terremoto in Calabria, treni sospesi: controlli in corso

Dopo la scossa intensa registrata nel Cosentino e, più lieve, lungo la costa Tirrenico meridionale, viene bloccata la circolazione ferroviaria sulla Sibari-Cosenza, sulla Paola-Cosenza e sulla Sapri-Lamezia Terme

240
di Redazione
24 febbraio 2020
18:48

«Circolazione ferroviaria sospesa in Calabria dalle 17.25, dopo la segnalazione della Protezione Civile di un evento sismico avvenuto nei pressi di Castiglione Cosentino». Lo annuncia in una nota Ferrovie dello Stato italiane dopo le due scosse di terremoto verificatesi questo pomeriggio in Calabria.

 

La prima scossa, di magnitudo 3.4 lungo la costa Tirrenica meridionale, si è verificata intorno alle 16.56. L'epicentro è stato registrato nel Tirreno meridionale ad una profondità di 7 Km. La seconda, quella più intensa, è stata registrata nella zona di Cosenzamagnitudo 4.4 avvenuta alle ore 17.02 con epicentro Rende (ad una profondità di 10 Km).

 

«Coinvolti i treni sulla Sibari-Cosenza, sulla Paola-Cosenza e sulla Sapri-Lamezia Terme. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) stanno effettuando la ricognizione delle linee interessate a bordo di carrelli ferroviari, per verificare le condizioni dell’infrastruttura».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio