Truffe sull'agricoltura, sequestrati i beni a due uomini di Bagaladi

Si tratta dell'imprenditore agricolo Antonino Pennuti e l'ex dirigente del comune di San Lorenzo Lorenzo Rocco Giovanni Maesano

17
30 aprile 2020
14:47

I carabinieri della stazione Parco Bagaladi hanno dato esecuzione, questa mattina, al sequestro al sequestro di conti correnti (bancari e postali), beni mobili ed immobili per un totale di 325.809,43 euro. I destinatari del provvedimento, emesso dal gip del tribunale di Reggio Calabria, sono l'imprenditore agricolo Antonino Pannuti e l'ex dipendente del Comune di San Lorenzo Rocco Giovanni Maesano.

 


Entrambi sono accusati in concorso di truffato l'Agea, Agenzia di aiuti comunitari all'agricoltura. Pannuti, in qualità di imprenditore agricolo, e Maesano in qualità di responsabile pro-tempore del servizio gestione del patrimonio del Comune di San Lorenzo, avrebbero stipulato un contratto di affitto illegittimo relativo a 161.37,13 su di terreni comunali ricadenti nel Comune di San Lorenzo a favore del Pannuti. Un contratto illegittimo che avrebbe procurato a quest’ultimo un ingiusto profitto derivato dall’indebita percezione dei contributi economici erogati dall’Unione Europea per il tramite dell’Agea, per un importo complessivo pari a 325.809,43 euro.

 

L’operazione odierna fa seguito ad una pregressa attività di indagine, coordinata dal sostituto procuratore Marco Lojodice e dal procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni, finalizzata, preliminarmente, all’acquisizione ed all’analisi dettagliata della documentazione presentata per l’indebita percezione dei contributi comunitari e successivamente all’analisi dei conti correnti sui quali venivano accreditati i contributi comunitari sopra citati.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top