Verso il voto

Università Reggio Calabria, corsa a 3 per la carica di rettore: candidati De Capua, Moraci e Zimbalatti

VIDEO | A seguito dell'inchiesta Magnifica e le dimissioni di Zimbone, si torna al voto per la guida della Mediterranea. Seggi aperti lunedì 18 luglio dalle ore 9 alle ore 17

12
di Anna Foti
12 luglio 2022
21:50

Dopo l’interdizione e le successive dimissioni di Santo Marcello Zimbone coinvolto nell’inchiesta Magnifica, è tempo di elezioni all’università Mediterranea di Reggio Calabria.

E infatti, come annunciato in occasione della presentazione dell'offerta formativa dell'Università, Feliciantonio Costabile, rettore rei gerendae causa, indicato lo scorso maggio dal Ministero quale decano che guidasse nelle more la Mediterranea, con decreto n.1 del 14 giugno scorso, ha indetto le elezioni per la nomina del nuovo rettore.


I candidati

Alla suddetta carica per il periodo 2022 – 2028 si sono candidati Claudio De Capua, professore ordinario di Misure elettriche ed elettroniche del dipartimento dell’Informazione, delle Infrastrutture e dell’Energia Sostenibile (Diies), Nicola Moraci. professore ordinario di Geotecnica del dipartimento Civile Energia, Ambiente e Materiali (Diceam), e Giuseppe Zimbalatti, professore ordinario Meccanica agraria presso il dipartimento Agraria e attuale direttore generale dell’università Mediterranea di Reggio Calabria.

Le elezioni

Il mandato ha la durata di sei anni e decorrerà dalla data della nomina da parte del Ministro dell’Università e della Ricerca, successiva all’elezione le cui votazioni avranno luogo lunedì 18 luglio (prima votazione), martedì 19 luglio (eventuale seconda votazione) e mercoledì 20 luglio (eventuale terza votazione), dalle ore 9 alle ore 17. In caso di mancata elezione alla terza votazione, si procederà al ballottaggio tra i candidati con il maggior numero di voti che si terrà il 22 luglio.

Le votazioni

Nelle prime due votazioni il voto sarà valido se ad esso parteciperà più del 50% degli aventi diritto tra i professori e ricercatori e sarà eletto Rettore il candidato che avrà ottenuto almeno la metà più uno dei voti degli aventi diritto. In caso di mancato raggiungimento di questa maggioranza, si procederà alla terza votazione nella quale sarà eletto Rettore il candidato che avrà ottenuto più della metà dei voti espressi.

In caso di mancata elezione anche alla terza votazione, si procederà con il ballottaggio fra i due candidati che avranno riportato il maggior numero dei voti nell’ultima votazione.

Le commissioni elettorali

Tre le commissioni elettorali, i cui componenti sono stati già nominati (decreto n.2 del 27 giugno 2022), e che si insedieranno lunedì 18 luglio: il seggio n° 1 sarà composto da professori e ricercatori, il seggio n° 2 da personale tecnico amministrativo ed esperti linguistici, e il seggio n° 3 da rappresentanti di studenti e studentesse, rispettivamente ubicate l’aula Quaroni e presso le aule A11 e A12, al 1° piano della facoltà di Architettura.

E così, dopo il terremoto giudiziario che l’ha investita, la Mediterranea si accinge a compiere un passo importante e deciso verso il ripristino di un organo fondamentale per la vita dell’ateneo.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top