Vaccinata al Pugliese la ragazza disabile di Botricello che non riusciva ad avere la sua iniezione

Il sollievo di mamma Carmen dopo un calvario durato settimane, tra piattaforma e ritardi: «Adesso finalmente mi sento più tranquilla»

762
di Alessia Principe
31 marzo 2021
16:49

La lunga attesa è finita questa mattina per la signora Carmen di Botricello (Catanzaro) e per sua figlia. Una vicenda, purtroppo, come tante, che accomuna quanti, in queste settimane stanno combattendo contro un sistema di prenotazione pieno di falle

Avevamo raccontato la sua storia qualche giorno fa. Carmen era stata convocata per la somministrazione del vaccino a sua figlia, disabile al 100%, ma all’ultimo momento era stata costretta a tornare a casa perché le dosi erano finite.


Dopo le scuse dell’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro, questa mattina la vicenda ha avuto un epilogo felice. Carmen adesso può tirare un sospiro di sollievo, ringrazia i medici che l’hanno affiancata in questa battaglia e a quello che è capitato preferisce non pensarci. «Sono contenta che mia figlia sia stata vaccinata. Sulla piattaforma di prenotazione era stato impossibile inserirla, nonostante le sue condizioni, solo grazie all’interessamento del dottore Mercuri, e delle professoresse Marotta e Concolino adesso posso stare più tranquilla».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top