Il caso di Portosalvo

Vibo, i gazebo-scuola vanno smantellati: il sindaco Limardo si arrende alle proteste

VIDEO | È durata appena un giorno la soluzione tampone che il Comune aveva escogitato per sopperire all’inagibilità dell’edificio scolastico della frazione marinara. Le immagini dell'aspro confronto con i genitori

157
di Cristina Iannuzzi
20 settembre 2021
17:01

Il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo, si arrende alle proteste dei genitori dei 100 bambini che frequentano il plesso di Portosalvo dell’Istituto Amerigo Vespucci e smobilita i gazebo allestiti per sopperire alla mancata agibilità dell’edificio scolastico.

È durato dunque uno solo giorno, quello dell’inaugurazione dell’anno scolastico, il “campo scuola” che il Comune aveva orgogliosamente presentato come l’unica soluzione possibile per consentire agli alunni di tornare tra i banchi. Una soluzione che, però, ha attirato una tempesta di critiche, a cominciare da quelle dei genitori che questa mattina, hanno incontrato il sindaco e la dirigente dell’Istituto, Maria Salvia, ribandendo il proprio sconcerto per una soluzione giudicata impraticabile e degradante.


All’inizio del confronto, Limardo ha cercato di difendere la scelta dei gazebo provvisori, definendo il ricorso alle tende come “un modello di scuola all’avanguardia”. Ma è durato poco. Le obiezioni sempre più incalzanti dei genitori, l’hanno fatta infine capitolare, annunciando la smobilitazione del campo e la sospensione delle lezioni. Già domani, ha annunciato il primo cittadino, verrà resa nota la nuova sede che dovrà ospitare il plesso scolastico. Ovviamente, l’auspicio è che i tempi siano ora davvero brevissimi, come assicurato dal Comune.      

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top