Crotone, Museo di Pitagora riaperto ma i danni del maltempo non sono stati ancora riparati

VIDEO | Oltre alle esposizioni permanenti e alla mostra interattiva sulla matematica, è possibile visitare anche un allestimento fotografico di Roberto Carta. Ma i segni dell'alluvione del novembre scorso sono ancora ben visibili

13
di Francesca Caiazzo
16 febbraio 2021
10:15

Con la Calabria in zona gialla, da due settimane si sono riaperte a Crotone le porte del Museo di Pitagora, inserito nell’omonimo parco, di proprietà comunale e affidato al Consorzio Jobel. Il visitatore, qui, può ammirare le opere delle due mostre permanenti, quella di ispirazione pitagorica, Pitagora Docet e quella di arte contemporanea, Processi, proveniente dall’ex Mack (Museo d’Arte Contemporanea di Crotone): allestimenti prestigiosi con artisti di fama internazionale. Ma per l’occasione l’offerta culturale prevede anche una mostra fotografica realizzata durante alcuni sbarchi sul porto di Crotone.

Arte e didattica

«Non ci siamo fatti trovare impreparati alla riapertura, anche se – osserva Santo Vazzano, presidente del Consorzio Jobel - riapriamo a mezzo servizio perché stranamente il weekend dobbiamo restare chiusi, e non capisco il motivo. Comunque, siamo stati pronti: oltre alla proposta allestitoria che abbiamo quotidianamente, apriamo con una mostra nuova ad opera di Roberto Carta, un fotografo calabrese molto bravo».


«Sul fronte della didattica – sottolinea dal Consorzio Jobel - degna di visita è, invece, la Ludomatica, una mostra interattiva che proietta il visitatore nell’universo della matematica ricreativa, superando così il preconcetto che sia accessibile a pochi».

I danni del maltempo

I giardini e il Museo di Pitagora tornano dunque quasi completamente fruibili, nonostante i segni lasciati dal maltempo siano ancora visibili. L’alluvione del novembre scorso, infatti, ha pesantemente colpito anche quest’area della città, causando danni sia alla struttura museale che nelle zone esterne del parco, che ospita installazioni permanenti di ispirazione pitagorica.

«Il museo e il parco, che è anche un museo all’aperto, hanno subito gravi danni, che noi – continua Vazzano - abbiamo prontamente segnalato all’ente competente che è il Comune di Crotone, ma ancora lo stato di cose non è cambiato. Abbiamo chiuso alcune zone al pubblico, però opere di pristino non ne sono ancora state fatte».

È possibile prenotare la visita guidata sia della struttura museale che dei Giardini di Pitagora scrivendo a info@jobel.org, oppure contattando i seguenti numeri telefonici: 096227697 – 379 133 86 26. Gli ingressi sono contingentati nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio