La musica per valorizzare le tradizioni calabresi e la Sila come fonte di ispirazione, ecco i VillaZuk

Nell'ultima puntata di E venne il giorno della Calabria, Franco Laratta ha incontrato Domenico Scarcello, voce e autore dei pezzi del gruppo musicale (ASCOLTA L'AUDIO)

di Redazione
30 maggio 2021
10:55

I VillaZuk si formano nella Presila cosentina nel 2009 e danno vita a una canzone cantautorale. Un gruppo di “indignados” che danno voce, con le loro canzoni, a una forte protesta pacifica contro le ingiustizie e le disuguaglianze sociali.

La loro forza è quella musica che grida la voglia di cambiamento, con il ritorno alle cose semplici, puntando al recupero e alla valorizzazione delle tradizioni popolari calabresi. 

Fiorecrì”? il loro primo grande successo, è forse il simbolo della band. È stato suonato per anni da molte radio italiane.
 “Preferisco respirare” è un inno alla bellezza della natura, all’importanza dei temi ambientali e paesaggistici, altro grande cavallo di battaglia dei Villazuk. Nel 2015 la band è impegnata nel progetto “La Musica per un nuovo inizio” nella casa circondariale di Cosenza.


La voce e l’autore dei pezzi dei VillaZuk è Domenico Scarcello, un poeta, un interprete autentico e vero, con sfumature che ricordano De Andrè che ha incontrato Franco Laratta nell'ultima puntata di E venne il giorno della Calabria, format in onda su LaC Tv, ogni sabato alle 21.00.

Lui ama isolarsi fra le montagne di Lorica, per pensare, comporre, creare nuovi progetti.
Ed è proprio qui che abbiamo voluto incontrare Domenico, alla vigilia dell’uscita di un nuovo CD, dopo qualche anno di attesa. Intanto è pronto un nuovo tour.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top