Addio al visionario fondatore del MuSaBa. Nik Spatari è morto nella sua Mammola

VIDEO | L'artista di fama internazionale si è spento all'età di 91 anni. Fu allievo di Picasso e Le Corbusier, prima del rientro in Calabria e la realizzazione del museo-laboratorio d'arte contemporanea

di Ilario  Balì
25 agosto 2020
17:22
Nik Spatari
Nik Spatari

È morto Nik Spatari. L’artista e fondatore del Musaba, il parco d’arte con numerose opere monumentali di Mammola, si è spento all’età di 91 anni. A darne l’annuncio il sindaco del piccolo centro della vallata del Torbido, in provincia di Reggio Calabria, Stefano Raschellà. «Mammola – scrive il primo cittadino - si stringe addolorata attorno alla grande personalità mammolese».

 

Nel corso della sua carriera pittorica e scultorea, Spatari è stato autore di numerose opere all'interno di luoghi di culto calabresi, tra i quali le vetrate, gli affreschi e il mosaico sull'altare della Chiesa del monastero di San Domenico a Reggio Calabria. Per un trauma subìto in gioventù fu costretto a diventare un autodidatta, sviluppando le proprie capacità anche in campo scultoreo e architettonico, partendo dal confronto immediato con i materiali. Molto giovane si trasferisce a Parigi, dove frequenta e collabora coi grandi del Novecento, Picasso, Le Corbusier, Jean Cocteau, Max Ernst, Sartre, ricevendo molti premi ed entrando in contatto con gli ambienti cosmopoliti europei ed americani.

 

Tornato in Italia si stabilì per un periodo a Milano dove, insieme alla pittrice olandese Hiske Maas, diventata sua compagna di vita, apre una galleria d’arte a Brera, prima del ritorno definitivo in Calabria sul finire degli anni ’70 nel suo paese natale a Mammola, con l'intento di lavorare ad un suo progetto: la realizzazione di un museo-laboratorio d'arte contemporanea, sui resti di un monastero basiliano sul fiume Torbido. 

 

La storia di Nik in un film

Alla vita artistica di Nik Spatar è ispirato un docufilm, “Il sogno di Jacob” che prende il nome da uno dei suoi capolavori più famosi. Realizzato con i fondi Pac della Regione Calabria per la valorizzazione del sistema dei beni culturali, è stato presentato nel dicembre scorso alla Cittadella alla presenza anche di Hiske Maas, compagna di Spatari e co-fondatrice del Musaba. Ecco il servizio che gli dedicammo:

 

 

LEGGI ANCHE  

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio