L’evento

Tra i ruderi dell’abbazia di Corazzo si inaugura la Settimana della cultura calabrese

VIDEO | Dodicesima edizione della rassegna ideata da Demetrio Guzzardi e promossa dall'Universitas Vivariensis

233
di Salvatore Bruno
4 agosto 2022
16:45
I ruderi dell’abbazia di Corazzo, teatro dell’iniziativa
I ruderi dell’abbazia di Corazzo, teatro dell’iniziativa

Apre i battenti fino all’11 agosto la Settimana della Cultura Calabrese promossa dalla Universitas Vivariensis, giunta alla dodicesima edizione. Le prime otto sono state ospitate a Camigliatello Silano. Poi la manifestazione è diventata itinerante.


Omaggio a Gioacchino da Fiore

Per il 2022 è stata scelta l’area dei ruderi di Corazzo, in occasione degli 820 anni dalla morte dell’abate Gioacchino da Fiore. La cerimonia di inaugurazione è in programma questa sera, 4 agosto, alle ore 19. Annunciata la presenza della vicepresidente della Giunta regionale Giusy Princi insieme ai sindaci dei quattro comuni dell’area in cui i ruderi ricadono: Emanuele Talarico per Carlopoli, Salvatore Parrotta per Panettieri, Pasquale Taverna per Bianchi e Michele Chiodo per Soveria Mannelli.

Uscimmo a riveder le stelle

Nella tarda serata poi, alle 22,30, con il professor Riccardo Barberi, docente dell'Università della Calabria, è in programma una osservazione degli astri del cielo nell’ambito dell’iniziativa intitolata “e uscimmo a riveder le stelle”. Gli appuntamenti principali in calendario nell’intervista a Demetrio Guzzardi, ideatore e promotore della manifestazione.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top