A Crotone negozi aperti il primo maggio: «Voglia di ripartire e bisogno di lavorare»

VIDEO | La campagna nazionale di Federmoda approda anche nel capoluogo pitagorico. Un’iniziativa che intende celebrare il lavoro dopo tanti giorni di chiusura forzata

2
di Francesca Caiazzo
30 aprile 2021
12:05

C’è chi ha già aderito all’iniziativa e ha affisso la locandina sulle vetrine per far sapere ai suoi clienti che il proprio negozio resterà aperto. Anche a Crotone prende il via la campagna nazionale di Federmoda, che invita le attività del comparto - moda, tessile, abbigliamento, calzature, accessori, pelletterie e articoli sportivi – che si trovano in zona gialla e arancione e fuori dai centri commerciali, a non chiudere sabato 1 maggio, nel giorno della festa del lavoro.

Voglia di ripresa

«È un'iniziativa, destinata ai territori ed alle attività che vorranno aderire, che richiama il bisogno di lavorare dei negozi di moda, chiusi per decreto anche per 140 giorni in zona rossa, ma anche la voglia di ripartire e riaprire degli imprenditori» ha dichiarato il presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi.


Una campagna, nel segno della ripresa, che ha trovato ampia adesione anche a Crotone: «È necessario ricominciare a sperare perché se ci tolgono anche la speranza diventa difficile, in un contesto economico come quello attuale, andare avanti» commenta amareggiato ma fiducioso il presidente dei Federmoda Crotone, Antonio Casillo.

Far ripartire le attività

Il settore commerciale della moda è stato particolarmente penalizzato dalle chiusure: «È stato un disastro per i negozi di abbigliamento e calzature. Noi programmiamo l’attività, facciamo gli ordini mesi prima dall’inizio di ogni stagione, quindi la merce era arrivata nei magazzini ma noi siamo stati costretti a chiudere».

Forte è ora il bisogno di tornare alla normalità, di accogliere i clienti con continuità e in completa sicurezza, rispettando le normative anti-Covid. «L’auspicio è che il Governo faccia la sua parte, dando sostegno alle imprese nella maniera corretta, e che le aperture avvengano con le giuste accortezze in ogni settore. Si torni a respirare un’aria di normalità e socialità, perché è importante guardare al futuro con sentimento oltre che dal punto di vista economico» conclude Casillo.

LEGGI ANCHE:
Primo maggio con caldo africano al Sud, in Calabria temperature oltre i 30 gradi
Ristoranti, spostamenti e visite: cosa si può fare nel weekend del primo maggio

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top