Al via un bando da 105 milioni per lo sviluppo dell’imprenditoria territoriale nel Lametino

I fondi del ministero dello Sviluppo Economico sono desinati ai venti comuni dell’hinterland per incentivare i servizi innovativi a supporto delle imprese, valorizzando modelli gestionali efficienti

5
di T. B.
16 dicembre 2021
13:20

Motori pronti a partire e un’economia da riempire attingendo a 105 milioni di fondi Mise. Lameziaruoepa ha avviato gli avvisi pubblici finalizzati alla partecipazione al Bando Progetti pilota del Mise volti allo sviluppo del tessuto imprenditoriale territoriale, anche mediante la sperimentazione di servizi innovativi a supporto delle imprese, valorizzando modelli gestionali efficienti e pregresse esperienze positive dei soggetti responsabili nell’ambito dei Patti territoriali.  

Gli avvisi riguardano le iniziative imprenditoriali private da presentare entro il 20 gennaio 2022 e gli interventi infrastrutturali pubblici da presentare entro il 24 gennaio 2022 per interventi ubicati nei 21 Comuni che costituiscono l’Area del Patto Territoriale Lametino (Carlopoli, Conflenti, Cortale, Curinga, Decollatura, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Jacurso, Maida, Martirano, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, Nocera Terinese, Pianopoli, Platania, San Mango d’Aquino, San Pietro a Maida, Serrastretta e Soveria Mannelli).


Le iniziative selezionate rientreranno nel Progetto Pilota che sarà presentato, al ministero dello Sviluppo Economico entro il termine del quindici febbraio 2022 previsto dal Decreto Direttoriale del 30 luglio 2021 – Bando per la realizzazione di Progetti Pilota”. La dotazione dell’Avviso a livello nazionale è pari a  105 milioni di euro e l’ammontare massimo del contributo assegnabile ad ogni progetto pilota è pari ad  dieci miliono di euro  comprensivi delle spese di funzionamento (quota non superiore al 5% per cento delle risorse assegnate).

Lameziaeuropa S.p.A., soggetto responsabile del Patto Territoriale Lametino ed Agrolametino, possiede tutte le caratteristiche per presentare una proposta a valere sull’Avviso e la scelta è ricaduta sulla opportunità di sviluppare  interventi pubblici e imprenditoriali riguardanti le seguenti tematiche:

Competitività del sistema produttivo, in relazione alle potenzialità di sviluppo economico dell’area interessata: sviluppo e consolidamento di PMI già esistenti, in particolare promuovendo la digitalizzazione e l’innovazione di processo e di organizzazione ovvero l’offerta di nuovi prodotti e servizi da parte delle singole imprese beneficiarie e favorendo la creazione di filiere produttive e di forme di collaborazione tra imprese; riqualificazione delle aree urbane e delle aree interne: progetti di investimento inerenti alla riqualificazione territoriale dell’area di riferimento del Patto territoriale.

In particolare, il progetto pilora promosso dalla Lameziaeuropa punta sulla trasformazione digitale attraverso la realizzazione di interventi infrastrutturali pubblici materiali ed immateriali. In tal modo si vuole favorire il raggiungimento dei seguenti obbiettivi strategici: realizzare un ecosistema digitale  per migliorare la competitività del sistema territoriale lametino; completare il rilancio produttivo dell’area industriale dismessa ex Sir di Lamezia Terme.

Ma non solo, anche favorire lo sviluppo delle imprese che operano sul territorio; realizzare una infrastruttura digitale che metta in rete in maniera permanente le istituzioni locali ed i 21 comuni del Comprensorio Lametino che costituiscono l’Area dei Due Patti Territoriali Lametini;  dotare di servizi digitali e legati alla innovazione le Aree Industriali o le aree P.I.P. dei Comuni del territorio lametino in cui sono insediate imprese; rigenerare spazi e patrimoni pubblici allo stato non utilizzati; promuovere attività di formazione; completare i progetti infrastrutturali di rimodulazione dei patti territoriali, conservando la coerenza strategica con le attività realizzate e pianificate negli esercizi precedenti.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top