Impresa

Dalla Calabria ai camion di tutto il mondo: alla startup Macingo un finanziamento da due milioni di euro

La soddisfazione dei fondatori: «C’è un Sud che non si arrende». Adesso l’azienda che ha sede a Polistena di allargare i propri mercati puntando la propria attenzione sui mercati spagnolo e francese

 

269
di Redazione
30 luglio 2022
09:00

Un round di investimento da più di due milioni di euro, un nuovo tassello di un progetto di crescita costante e una serie di partnership in tutta Europa. La startup calabrese Macingo ha completato un round di investimento a diversi zeri guidato da Cdp venture capital, attraverso il fondo Italia Venture II – Fondo imprese Sud, insieme ai precedenti soci Digital Magics e Mecar, che hanno confermato la propria fiducia. Furono proprio Digital Magics e Mecar, negli anni scorsi, a finanziare la startup calabrese con circa 500mila euro per aiutarla nel suo progetto di crescita.

Macingo, la tecnologia che aiuta trasportatori e utenti nei trasporti

Macingo è il primo sito italiano di trasporti di merce voluminosa che permette, grazie alla rete di trasportatori affiliati alla piattaforma, di organizzare e acquistare con pochi click trasporto di auto e moto, mobili e traslochi, pianoforti e barche, prodotti industriali. Operativa dal 2016, la società ha tagliato il traguardo del milione di clienti, risponde a 1300 richieste di trasporto al giorno e sta avviando un piano di espansione in altri Paesi europei, da cui proviene oltre il 20% delle richieste.


Questo nuovo finanziamento permetterà all’azienda, che ha sede a Polistena, di allargare i propri mercati, puntando la propria attenzione sui mercati spagnolo e francese: sono previsti inoltre nuovi sviluppi tecnologici della piattaforma mobile, che permetteranno anche di allargare significativamente gli utenti grazie ad un particolare focus sulle PMI.

Macingo, dalla Calabria alla conquista dell’Europa

Macingo, fondata da Samuele Furfaro, Antonino Bonfiglio, Daniele Furfaro e Fabio Baleani, è partner anche di molte aziende italiane per i trasporti di veicoli e merce industriale e, grazie all’alleanza con la multinazionale francese Stef, è il primo sito italiano a vendere” trasporti di merce refrigerata, settore decollato dopo la pandemia. Come avviene già per i pacchi, grazie agli sviluppi tecnologici e commerciali di forte impatto, l’azienda è riuscita a introdurre il concetto di consegna door-to-door e di last mile sul trasporto, in particolare di auto, anche su tratte medio-lunghe.

«Siamo orgogliosi di essere riusciti a tagliare questo nuovo traguardo - spiega il founder Samuele Furfaro – Per noi Macingo ha un valore che va oltre la sfida imprenditoriale, tanto impegnativa quanto ricca di soddisfazioni fino a oggi. Macingo vuole essere anche un messaggio lanciato al mercato e all’opinione pubblica: c’è un Sud che si rimbocca le maniche e che, con la forza del lavoro e delle idee, riesce a ritagliarsi uno spazio e a fare il proprio percorso, cercando di crescere in maniera solida e sana, di migliorarsi e di rinnovarsi».

«Siamo molto soddisfatti dell’operazione in Macingo  commenta Francesca Ottier, Responsabile Fondo Italia Venture II – Fondo Imprese Sud di Cdp Venture Capital - una realtà imprenditoriale innovativa che attraverso una piattaforma tecnologica ha trasformato una intuizione in un modello di business scalabile».

«Digital Magics ha da sempre creduto in Macingo e nel suo team, siamo orgogliosi di accompagnarli nel loro percorso di crescita che oggi ci porta a celebrare questo nuovo traguardo» ha commentato Marco Gay, membro del consiglio di amministrazione di Macingo e presidente esecutivo di Digital magics.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top