Il digitale che non conosce crisi: start up in crescita anche in Calabria

VIDEO | Per capire come si evolve il settore siamo andati al Talent Garden, nel quartiere residenziale dell’Università della Calabria

71
di Emily Casciaro
19 novembre 2020
14:19

Nonostante il momento difficile per l’economia regionale, le start up continuano a crescere nella nostra regionale. Un trend positivo che raggiunge quota 272 nuove imprese digitali (dato aggiornato al secondo trimestre del 2020). Un settore vitale, dunque, anche in piena pandemia. Per capire come si muove il settore siamo andati al Talent Garden, nel quartiere  residenziale dell’Università della Calabria: uno spazio di lavoro condiviso per innovatori digitali, le scrivanie sono tutte piene e 40 professionisti si alternano anche in questo periodo di pandemia.

Non solo South working

Anche in Calabria si registra quello oggi chiamiamo “south working”: la scelta di tanti di tornare a casa, nel proprio sud, per lavorare a distanza. «Abbiamo avuto tante richieste -  dice Lucia Moretti, amministratrice di Talent Garden- purtroppo non siamo riusciti ad ospitare tutti perché non abbiamo più spazi». E se il mondo digitale non conosce crisi, continua sempre ad evolversi ed a dare tante opportunità. Grazie anche alla spinta di Talent Garden che è anche “facilitatore” per eventi di formazione digitale di alto livello nei mesi di lockdown si è lavorato anche per formare nuove figure. E così è partito un corso in data scientist , ovvero quelle figure che si occupano di gestire i big data nelle aziende per trarne informazioni rilevanti. Alla fine del corso 6 disoccupati sono rimasti nell’azienda (calabrese) dove hanno fatto lo stage, segno che anche nella nostra regione il settore del digitale offre interessanti occasioni di lavoro.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio