Recovery Fund

Diritti solo sulla carta: il Pnrr alla prova dell’autonomia differenziata, stasera torna il format di LaC Tv

Il Nord pigliatutto vorrebbe utilizzare i soldi europei del Recovery Fund per migliorare i propri servizi, quelli che al Sud invece non sono neanche garantiti. Questa sera alle 23 l’approfondimento del direttore Pino Aprile

di Redazione
2 novembre 2021
13:01

Può l'Italia aspettare che sia l'Unione Europea a mandare i soldi per riconoscere ai venti milioni di cittadini del Sud Italia, quindi considerati di serie B, i diritti e i servizi, dalla Sanità all'istruzione che finora sono garantiti solo a quei cittadini che abitano al Nord? È quello che dovrebbe accadere con i fondi del Pnrr, il Piano nazionale per la ripresa e la resilienza, dopo la pandemia di Covid, ma qualcuno sta provando a inserire una trappola: si dice all'Europa che (come chiede Bruxelles) si darà a chi ha meno, mentre si usano trucchi indegni per dare ancora di più a chi ha già di più.

È questo l’approfondimento della puntata di stasera di “Pnrr – Lo scippo al Sud”, la trasmissione condotta dal direttore Pino Aprile con Luca Antonio Pepe che ogni settimana ci accompagna alla scoperta di un pezzo diverso del piano per risollevare l’Europa dalla crisi pandemica.


Questa sera parleremo della questione dei Lep, i Livelli essenziali delle prestazioni che lo Stato deve deve garantire a tutti i cittadini, nella stessa quantità e della stessa qualità. Il che non è mai avvenuto, perché c'è un'Italia che gode di privilegi con i soldi di tutti, a Nord, e un Sud a cui si negano il pronto soccorso, il treno, la scuola... e a cui si dà tardi, malvolentieri e poco.

I Livelli essenziali delle prestazioni (Lep), introdotti dall’articolo 117 della Costituzione e mai definiti, sono indicatori riferiti al godimento dei diritti civili e sociali che devono essere determinati e garantiti, sul territorio nazionale, con la funzione di tutelare l’unità economica e la coesione sociale della Repubblica.

Così, nel 2021, vent'anni dopo la riforma del 2001, i Lep, nonostante la legge del 2009 per la loro definizione, sono fermi, perché così conviene al Nord. Nella Sanità, però, sono stati stabiliti i Lea, livelli essenziali di assistenza, uguali per tutti gli italiani. Ma, nella realtà, uguali non sono e i Lea restano di fatto inapplicati. Il che non fa presagire nulla di buono pure per i Lep.

Appuntamento dunque con “Pnrr – Lo scippo al sud” questa sera alle 23 su LaC Tv, canale 19 del DTT, e in streaming su www.lactv.it e facebook.com/lacnews24

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top