Discoteche, ecco le linee regionali: 20 per cento di ingressi in meno e drink al banco

A darne notizia è il sindacato di categoria, dopo la rimodulazione delle regole con la Regione. A livello nazionale invece la Conferenza Stato-Regioni aveva stabilito una riduzione del 50 per cento delle persone ammesse e il divieto di consumazione al bancone

108
di T. B.
17 giugno 2020
16:02

Accordo raggiunto, linee guida discusse e programmate, i locali da ballo in Calabria riapriranno, se vorranno, già dal 19 giugno. Lo comunica Rodolfo Rotundo, presidente del Silb Calabria Centrale, il Sindacato Italiano Locali da Ballo. Fino a ieri in un clima di incertezza, ma fiduciosi nella Regione, i titolari avevano preferito attendere

Di concerto con i rappresentanti di locali di tutta la Regione, la governatrice Jole Santelli e l’assessore allo Sviluppo Economico Fausto Orsomarso, si è concordata una modulazione dei precetti nazionali, in virtù del basso numero di contagi di cui gode la Calabria.

Il numero di persone ammesse non sarà del cinquanta per cento in meno rispetto alla capacità del locale, ma del venti. E non verrà vietata la somministrazione di bevande al banco, ma si vigilerà affinché chi consuma si allontani immediatamente per evitare assembramenti.

 

Stuart e personale vigileranno sulle piste per arginare eventuali calche. Altre linee guida verranno comunicate dal sindacato nei prossimi giorni.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio