La campagna

Morti e infortuni sul lavoro, il “Camper della sicurezza” fa tappa a Catanzaro

Il progetto coinvolgerà nelle prossime settimane anche altre località come Vibo Valentia, Pizzo, Polistena e Reggio Calabria. Il segretario Uil Calabria, Biondo: «Temi messi da parte dal dibattito pubblico nazionale»

33
di Redazione
4 luglio 2022
21:00
Il camper della sicurezza
Il camper della sicurezza

Il "Camper della sicurezza" della Uil a Catanzaro. L’iniziativa rientra nell'ambito della campagna nazionale "Scendiamo in campo per la sicurezza. Un camper per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro". Quella nel capoluogo è la prima delle sei tappe programmate in Calabria per il mese di luglio. Il progetto, che vede la partecipazione della Uil e della Uil artigianato della Calabria, è stata presentata nel corso di una conferenza stampa svoltasi in piazza Matteotti, dove il camper ha sostato stamattina prima di spostarsi nel quartiere Lido. Erano presenti il segretario generale della Uil Calabria, Santo Biondo, ed il coordinatore regionale della Uil artigianato, Benedetto Cassala.

«In questa nostra stagione congressuale in Calabria, che si concluderà il 13 settembre a Roccella Jonica con il congresso regionale della Uil - ha detto Biondo - il tema della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro è centrale. La nostra campagna nazionale di sensibilizzazione 'Zero morti sul lavoro' ha avuto il merito di avere portato all'attenzione dell'opinione pubblica e delle istituzioni, il tema delle morti e degli infortuni sul lavoro, argomento che era stato messo da parte nel dibattito pubblico nazionale. Con la campagna 'Scendiamo in camper per la sicurezza' - ha aggiunto il segretario Biondo - portiamo avanti il nostro impegno sul territorio, per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, puntando a realizzare e implementare con le parti datoriali la contrattazione di prossimità, di settore, di filiera, rispetto alla quale la Calabria è maglia nera sul piano nazionale. Sul tema degli incidenti sul lavoro - ha concluso il segretario generale della Uil Calabria - chiediamo al Governo regionale l'istituzione di una Commissione ed assunzioni di personale in ambito della medicina del lavoro».


 Le altre tappe in Calabria della campagna sono previste l'11 luglio a Vibo Valentia e Pizzo, il 13 a Polistena e Reggio Calabria, il 15 a Crotone, il 18 a Rossano ed il 20, a conclusione, a Cosenza. «Oggi - ha detto Benedetto Cassala - parte questa campagna per la sicurezza. Il nostro camper girerà per tutta la Calabria ed il nostro obiettivo è quello di promuovere sicurezza. Lo faremo distribuendo documenti e dispositivi individuali di sicurezza nei luoghi di lavoro. Con questa campagna cerchiamo di avvicinarci ai lavoratori, superando ogni tipo di ostacolo che ci viene frapposto, per promuovere al massimo la cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro, diffondendo la consapevolezza della necessità di lavorare senza rischi perché la sicurezza non deve essere imposta per legge. I dati sono sconfortanti. La Uil, grazie ad un'intuizione del nostro segretario generale Pierpaolo Bombardieri, sta promuovendo e sostenendo da tempo questa campagna di grande importanza».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top