Nasce in Calabria Openup.gift: la piattaforma per acquisti online a km0

VIDEO | Si possono comprare buoni regalo di importi diversi spendibili nelle attività "sotto casa". L’idea è quella di supportare gli operatori economici calabresi

279
di Emily Casciaro
4 dicembre 2020
19:03

Dall’abbigliamento, ai pacchetti benessere fino alle esperienze da vivere: escursioni, mostre, persino le fiabe a domicilio per i più piccoli. Ma OpenUp.gift non è una semplice piattaforma di acquisti online. È un progetto di solidarietà digitale a sostegno del tessuto economico del territorio. Dove grandi e piccole aziende ed attività commerciali hanno una vetrina multimediale, mentre i cittadini possono acquistare gift card, pacchetti o servizi da regalare, non solo a Natale.

Un piccolo Amazon locale

Il progetto è ambizioso e che coinvolge un gruppo di innovatori digitali che si sono uniti nell’associazione Nodi Digitali. Presidente è Giuseppe Naccarato, noto ai più per aver lanciato il progetto di Viaggiart che ha ottenuto riconoscimenti a livello nazionale. Vicepresidente è Francesca Gargiulo, altro nome ben conosciuto nel mondo digitale calabrese. Energie e saperi che si sono messi concretamente a servizio della collettività con un obiettivo semplice, ma impegnativo: sostenere gli operatori economici colpiti dalle restrizioni e chiusure mentre si costruisce un nuovo modo di intendere gli acquisti, con un’attenzione particolare alle attività di prossimità, ai negozi sotto casa insomma. «In questi mesi ci siamo ritrovati a dire: cosa possiamo fare per il singolo territorio? Da una idea di Giuseppe ci siamo resi conto di poter dare una mano alle nostre aziende – spiega Francesca Gargiulo -. Ma il nostro non è un progetto solo per Natale, è un progetto che vogliamo incrementare e crediamo possa rimanere nel tempo»


 

Come funziona Openup.gift

Le attività che hanno aderito sono oltre 200, ma il numero è destinato ad aumentare. Per ogni attività basta un account paypal perché ogni acquisto viene accreditato direttamente sul conto digitale dell’azienda.

«Per alcune attività – dice Giuseppe Naccarato - è l’inizio di un percorso, perché molte non sono su internet, non hanno un sito o non lavorano nel digitale. Il nostro obiettivo è di aiutare tutti a crescere, insieme,  grazie alle vendite online».

All’utente basta solo scorrere le tante attività suddivise per categoria, scegliere il prodotto, il pacchetto o semplicemente selezionare il buono da regale, ed è fatta! Arriverà direttamente via email il codice alfanumerico per ritirare il regalo o utilizzare il buono.

«Il settore arte e cultura è quello che vorremmo sperimentare e spingere di più perché è quello che forse sta  soffrendo maggiormente» – dice Francesca Gargiulo.

 

Una scommessa sul futuro

Tra le tante attività, ci sono anche imprese nel settore ricettivo o del food. In questo caso si scommette anche sul loro futuro, perché il buono o il pacchetto potranno essere usufruiti a pandemia passata. «Nell’indecisione sul regalo giusto – dice Giuseppe Naccarato - noi proviamo a suggerire un regalo buono: per le attività che andrà a sostenere, per chi lo riceve e per chi lo sceglie, concorrendo tutti alla circolarità di un progetto comune di azione collettiva dal basso».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio