Porto di Gioia Tauro, anche Santelli e Falcomatà vogliono la riconferma di Agostinelli

Governatrice e sindaco di Reggio Calabria spingono per la riconferma dell'attuale commissario. Dello stesso avviso anche i primi cittadini di Gioia e San Ferdinando

50
di Agostino Pantano
27 maggio 2020
18:19

Non c’è ancora il nome del primo presidente dell’Autorità di sistema portuale della Calabria, e la conferma del “ritardo” con cui sta procedendo la ministra De Micheli arriva dalla presidente Jole Santelli, a margine della cerimonia per l’arrivo nel terminal di Gioia Tauro di una delle navi più grandi del mondo.

«Ho parlato con la ministra – ha dichiarato la governatrice – ma nomi ancora non ne ha fatto. Io ho ribadito che la speranza non della giunta regionale, ma della Calabria, è che possa essere nominato l’ammiraglio Agostinelli».

 

Un outing importante questo di Santelli, che arriva nei giorni in cui – a seguito dell’annuncio fatto dalla responsabile del dicastero dei Trasporti, che aveva detto che lunedì scorso avrebbe completato l’iter – è partita una mobilitazione trasversale alle forze politiche, per chiedere appunto che Agostinelli passi dopo 5 anni da commissario a presidente, nell'ambito di una procedura in cui fondamentale per legge è "l'intesa" tra Regione e governo.

Sempre a margine della cerimonia voluta per l’arrivo della Msc Sixin, anche il sindaco della Città metropolitana di Reggio Calabria – Giuseppe Falcomatà – ha chiesto «la riconferma di Agostinelli, per dare continuità al prezioso lavoro svolto fin qui». Anche questa presa di posizione dell’amministratore ha un forte peso politico, perché fin qui nessuno del Pd – partito della ministra – aveva espresso valutazioni a favore o contro il commissario, evitando di inserirsi in una contesa in cui dai 5stelle, a Forza Italia e Lega, si erano schierati con il commissario.

Il sindaco di Gioia Tauro, Aldo Alessio, prendendo la parola ha ricordato il merito principale dell’attuale guida, ovvero «l’aver dato una svolta spingendo per il cambio del terminalista, da Contship a Msc». Il collega di San Ferdinando, Andrea Tripodi, ha annunciato il conferimento lunedì prossimo della cittadinanza onoraria all’ammiraglio livornese, il quale, dal canto suo, senza mai sollevare la questione della nomina, ha detto che «nei prossimi giorni verranno spiegate ulteriori novità nel Piano di investimenti varato da Msc».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio