Regione Calabria, 3 milioni per gli studenti fuorisede: ecco chi potrà usufruirne

Un contributo una tantum per gli universitari penalizzati dal lockdown. A breve saranno pubblicati sul portale dell’ente l’avviso e la modulistica per poter presentare domanda

168
di Redazione
26 maggio 2020
18:28

«Un fondo di 3 milioni di euro, da trasformare ora in contributo straordinario una tantum per gli universitari calabresi fuori sede. Sono in pubblicazione sul portale della Regione Calabria l'avviso e la correlata modulistica che tradurranno in concretezza l'iniziativa assunta a fine aprile dalla Giunta presieduta da Jole Santelli». È quanto si afferma in un comunicato dell'assessorato regionale al Welfare.

«In quell'occasione, in sede di approvazione del Bilancio di Previsione – si legge nel comunicato - attraverso un emendamento con primo firmatario Giuseppe Neri (FdI) fatto proprio da tutti i capigruppo di maggioranza, l'Esecutivo aveva condiviso la proposta di ritagliare risorse da destinare agli studenti penalizzati dal lockdown perché rimasti bloccati lontano da casa o comunque costretti a sostenere spese ingenti, ad esempio quelle legate ai canoni di locazione, nonostante la sospensione delle attività didattiche. Adesso, a cura del Dipartimento Lavoro, Formazione e Politiche Sociali, si passa alla fase attuativa della misura, sotto la supervisione dell'assessorato regionale al Welfare, guidato da Gianluca Gallo».

«Si tratta - sostiene Gallo - di un intervento essenziale, a supporto delle famiglie e dei nostri studenti, con l'intento di offrire un aiuto che valga ad arginare gli effetti della crisi, con particolare attenzione ai nuclei familiari in difficoltà economica o stato di bisogno. Ringrazio il dirigente Roberto Cosentino e l'intero Dipartimento per l'impegno profuso e per quanto si farà affinché tutto proceda nel migliore dei modi e con speditezza».

Chi ne potrà beneficiarne

«Dettagli: la misura straordinaria - è scritto ancora nel comunicato - consiste nella concessione di un contributo una tantum di 700 euro per gli studenti calabresi frequentanti università situate al di fuori del territorio regionale, o di 500 euro a favore di quelli iscritti presso atenei calabresi, ma residenti in comuni di provincia diversa o comunque ad almeno 50 chilometri di distanza dagli stessi. Unico requisito imprescindibile: un Isee non superiore a 30.0000 euro. In caso di presenza nel nucleo familiare di più di uno studente fuori sede, poi, si avrà diritto ad un contributo unico, incrementato del 50% per ciascuno studente, solo qualora residuassero risorse finanziarie».

Come fare domanda

«Per presentare istanza, entro 15 giorni dalla pubblicazione dell'avviso, gli interessati dovranno presentare domanda debitamente sottoscritta e la documentazione richiesta, esclusivamente attraverso la piattaforma web dedicata, raggiungibile all'indirizzo https://sis.welfarecalabria.it/, dove sarà possibile anche consultare e reperire la modulistica necessaria, oltre che le istruzioni ed informazioni del caso, comprese date e orari della procedura di presentazione telematica. La valutazione delle richieste pervenute avverrà “a sportello”, dando precedenza ai richiedenti con indicatore Isee più basso, fino ad esaurimento delle risorse stanziate».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio