Siderno, inaugurata la sede dell’Accademia nazionale pizza doc: è la prima fuori dalla Campania

L'ente di formazione per pizzaioli ha aperto i battenti in Calabria. Il patron Antonio Giaccoli: «Oggi è un giorno importante per tutto il movimento. Sono orgoglioso perché questa terra se lo meritava»

288
di Redazione
19 maggio 2022
10:04
Il taglio del nastro
Il taglio del nastro

Sarà Siderno, in provincia di Reggio Calabria, ad ospitare la prima sede ufficiale dell’Accademia nazionale pizza doc fuori dalla Campania. Sarà guidata dal maestro Vincenzo Fotia, storico docente dell’Accademia che ha fortemente voluto nella sua città la sede dell’ente di formazione fondato dal patron Antonio Giaccoli.

Al taglio del nastro erano presenti Giaccoli, il maestro Fotia, il sindaco di Siderno Mariateresa Fragomeni, e il consigliere comunale Davide Lurasco.


«Sono orgoglioso di inaugurare questa nuova sede dell’Accademia in una terra come la Calabria - ha affermato Antonio Giaccoli, patron dell’Accademia - che da sempre mi ha accolto a braccia aperte. Grazie soprattutto al maestro Vincenzo Fotia, che fin dagli inizi del progetto Accademia, si è sempre speso per formare giovani e vecchi professionisti del mondo pizza sia in Calabria che in Sicilia. La nostra sede a Siderno significa tanto per tutto il movimento pizza calabro e siciliano, divisi dallo stretto ma uniti dall’amore per la pizza».

Nata nel 2017, l’Accademia si pone come obiettivo quello di trasmettere l’arte del pizzaiolo grazie ai maestri del team. Il gruppo docenti, infatti, è formato da professionisti esperti e qualificati nel mondo della pizza, come i maestri pizzaioli Piergiorgio Giorilli, Salvatore Lioniello, Vincenzo Capuano, Raffaele Bonetta, Errico Porzio, Vincenzo Fotia, Fabio Di Giovanni, Armando Scalella, Alessandro Della Monica e tanti altri.

I corsi sono rivolti soprattutto a chi vuole entrare nel mondo del lavoro del pizzaiolo, a chi è già dentro e vuole perfezionarsi ma anche a semplici appassionati.

Ogni corso dell’Accademia nazionale pizza doc alterna lezioni pratiche a quelle teoriche. Gli istruttori insegnano le tecniche di impasto e di lievitazione, la scelta della farina più adatta per caratterizzare il gusto desiderato, quali sono gli ingredienti principali, come utilizzarli per ogni tipologia di impasto, come condire e farcire.

L’Accademia, inoltre, si prodiga anche per l’inserimento nel mondo del lavoro dei pizzaioli corsisti. Nell’ultimo anno, infatti, sono stati definiti degli accordi di collaborazione con importanti gruppi imprenditoriali, impegnati nel mondo delle pizzerie e della ristorazione in generale, con cui riusciremo a dare anche un’opportunità lavorativa ai corsisti.

Ma non si parla solamente di tecnica. I maestri pizzaioli, grazie alla loro enorme esperienza, danno suggerimenti ed informazioni sull’uso delle attrezzature, dei forni, dei tempi di cottura, e anche sulle tecniche di marketing ed utilizzo dei social. Elementi oggi indispensabili per una pizza buona, sana e soprattutto riconoscibile.

Un progetto partito da Salerno ed oggi richiesto in ogni parte d’Italia e del mondo. Da settembre 2018 ad oggi si è avuta prima un’espansione extra regionale e soprattutto internazionale con i corsi in Argentina, Brasile.

Ogni corso dell’Accademia ha registrato sempre una cospicua partecipazione da parte di pizzaioli provenienti da Irlanda, Scozia, Belgio, Danimarca, Grecia, Francia, Inghilterra, Galles, Austria, Croazia, Norvegia, Germania, Olanda, Malta, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Spagna e Svizzera, ma anche da Paesi non europei come Australia, Canada, Sud Africa, Giappone, India, Argentina, Brasile, Canada, Israele.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top