Catanzaro, 2 milioni per la videosorveglianza: vertice in Questura

Un ulteriore e aggiuntivo progetto prevede l’installazione di nuove telecamere nel solo quartiere Pistoia. Un'area a forte rischio criminalità

42
di L. C.
4 marzo 2019
15:42

Si è tenuta questa mattina in Questura a Catanzaro una riunione operativa riguardante l’installazione del nuovo sistema di videosorveglianza. Un investimento di due milioni di euro che mapperà l’intero perimetro del capoluogo. L’incontro ha contato sulla presenza del sindaco Sergio Abramo e ha visto il coinvolgimento di tutti gli enti e le istituzioni interessate al progetto che prevede l’installazione di 150 telecamere e lettori di targa. L’incontro è servito a centralizzare tutto l’iter per il rilascio delle liberatorie. Dopo la riunione sul nuovo impianto cofinanziato dal ministero dell’Interno e dalla Regione, il sindaco ha potuto visionare l’ulteriore e aggiuntivo progetto che riguarda l’installazione di nuove telecamere nel solo quartiere Pistoia.

 


“L’installazione di un altro sistema di controllo nel quartiere probabilmente più a rischio del capoluogo verrà finanziata dal Comune: è la dimostrazione dell’attenzione che c’è per le zone a sud della nostra città”, ha sottolineato il sindaco Abramo ringraziando i poliziotti dell’ufficio tecnico della Questura che hanno redatto il progetto. “Finanziando l’intero importo per questo ulteriore esempio di tecnologia orientata alla sicurezza, l’amministrazione – ha concluso - dà una risposta alle richieste dei cittadini e rafforza la volontà di coadiuvare, in base alle proprie competenze, le nostre instancabili forze dell’ordine nel loro quotidiano impegno di contrasto del crimine e di presidio del territorio a tutela delle persone oneste”.

 

l.c.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio