Gentile: «Ecco perché la flat tax conviene alle zone turistiche della Calabria»

Prosegue il tour elettorale del candidato per la coalizione di centro-destra al Collegio uninominale Calabria 1 che ha fatto tappa a Fuscaldo per partecipare ad un convegno organizzato da Forza Italia

di Redazione
24 febbraio 2018
17:29

Prosegue il tour elettorale dell’Avv. Andrea Gentile nel medio tirreno cosentino. Dopo il bagno di folla alla Sala Convegni delle Terme Luigiane l’Avv. Gentile, candidato per la coalizione di centro-destra al Collegio uninominale Calabria 1 (Castrovillari - Paola), si è spostato all’Hotel Sud di Fuscaldo per prendere parte ad un partecipatissimo convegno organizzato da Forza Italia.

 


Durante il suo intervento l’Avv. Gentile ha affermato: «La Calabria non attrae investimenti diretti esteri, non consente di crescere ai sistemi industriali ed è regolarmente scartata dalla road map del capitale di rischio. Al contrario pullulano gli intermediari che si affollano intorno ai bandi e alle misure agevolative, alimentando una catena di sant’antonio di progetti buoni solo sulla carta e costruiti quasi esclusivamente per accedere al beneficio pubblico. La proposta del presidente Berlusconi di mettere mano alla selva di agevolazioni, sgravi e contributi per finanziare una detassazione orizzontale principalmente diretta alle imprese rappresenta la migliore medicina per la crescita della Calabria. Considerato il livello formativo dei nostri giovani potremo generare, grazie alla flattax, un enorme ‘effetto Irlanda'ossia basse aliquote fiscali, strutture formative di eccellenza, qualità territoriali e maggiori sistemi di sicurezza. Non capisco - ha proseguito Andrea Gentile - perché nella grigia Irlanda Google ha potuto assumere seimila giovani grazie ad un accordo fiscale con lo Stato ed invece in Calabria non riusciamo nemmeno a creare un diverso e incisivo sistema di opportunità centrato sulla flattax e sul potenziamento di infrastrutture e servizi. Solo così potremo consolidare l’esistente e attrarre nuovi investimenti invertendo finalmente la tendenza al declino che ci ha reso marginali in Italia e in Europa».


Presenti in sala l’On. Roberto Occhiuto, la candidata al Senato per la coalizione di centro-destra Fulvia Caligiuri, il coordinatore provinciale di FI Luigi De Rose, il consigliere provinciale Eugenio Aceto, il coordinatore cittadino di FI Innocenzo Scarlato, il vice coordinatore cittadino Aldo Cennamo, l’assessore di Belvedere Marittimo Francesca Impieri, Giuseppe Plastina e numerosi altri consiglieri comunali.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top