Covid, i vaccini Pfizer e AstraZeneca «altamente efficaci» contro la variante indiana ma solo dopo 2 dosi

Bassa la percentuale dopo la prima somministrazione. I dettagli sono stati riportati in un recente studio britannico. Intanto in Italia calano i decessi, i 72 morti delle ultime ore segnano il dato minino da inizio anno 

1
di Redazione
24 maggio 2021
06:20

Secondo uno studio britannico condotto dalla Public Health England, i vaccini contro il coronavirus Pfizer e AstraZeneca sono «altamente efficaci», dopo due dosi, contro la variante identificata in India. Il vaccino Pfizer, riferisce la Bbc, è risultato essere efficace all'88% nel fermare la malattia sintomatica derivante dal ceppo indiano due settimane dopo la seconda dose. AstraZeneca è efficace al 60%. Tuttavia, entrambi i vaccini sono efficaci solo al 33% tre settimane dopo una sola dose.

Il bollettino Covid in Italia

Nel frattempo, i dati Covid continuano a mostrare miglioramenti. Registrati 3.995 positivi al test del coronavirus in Italia in 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Sabato erano stati 4.717. Sono invece 72 le vittime in un giorno, mentre sabato erano state 125. I 72 morti sono il minimo da inizio anno. Sono meno di 100 vittime per la seconda volta a maggio (furono 93 domenica scorsa). I tamponi effettuati sono 179.391. Il giorno prima i test erano stati 286.603. Il tasso di positività è del 2,2%, in aumento rispetto all'1,6% di sabato (+0,6%).


In terapia intensiva per il Covid in Italia ci sono 1.410 persone, in calo di 20 nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 48. Sono invece 9.161 i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, 327 in meno in 24 ore.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top