Fast food, arriva l’hamburger fatto di sola carne vegetale

Lo ha annunciato una delle più note catene che definisce un successo il test sul mercato Usa. Il prodotto, in capo a qualche mese, sarà venduto anche altrove negli States

40
di Redazione
30 aprile 2019
16:51
Impossible Burger
Impossible Burger

Negli Usa ha riscosso un vero e proprio successo: si tratta della carne sintetica che arriverà nei panini dei fast food entro l'anno. Ad annunciarlo una delle più note catene, Burger King, che definisce un successo il test sul mercato Usa.

Il panino di punta della catena internazionale di fast food americana è stato servito per un mese in 59 punti vendita di St. Louis, nel Missouri, a partire dal 1° aprile, ed è stato talmente apprezzato dalla clientela che in capo a qualche mese sarà venduto anche altrove negli States.

"Impossible Burger"

"Impossible burger" è l'hamburger completamente privo di carne di origine animale che replica a tutti gli effetti la carne che siamo abituati a mangiare ogni giorno.

 

Il panino è stato creato dalla società Impossible Food, che si è data come obbiettivo quello di privare, o almeno diminuire, l’uso di carne di origine animale senza privare il Mondo del gusto di questa prelibatezza.

 

La concorrente Beyond Meat ha già distribuito la sua versione di carne sintetica chiamata Beyond Burger ed è pronta a quotarsi in Borsa. E anche Mc Donald's sta valutando una versione ''green" della polpetta pensata per ridurre l'impatto sull'ambiente dei sandwich più amati d'America e non solo.

 

«È molto difficile distinguere l'Impossible Whopper dall'originale», ha detto Chris Finazzo, responsabile per il Nord America della catena Burger King, oltre al fatto che «la carne vegetale è stata pensata per chi ama il sapore della carne ma non vuole necessariamente mangiare manzo tutti i giorni».

 

Burger King comunque non è la prima catena al Mondo a proporre un menu con Hamburger con carne sintetica, dato che troviamo già delle alternative con l’impossibile burger anche negli Hard Rock Cafe e Red Robin.

 

Per il mercato dei surrogati della carne si prevede un giro di affari che - secondo le stime di Marketsandmarkets (Mnm) - passerà dai 4,6 miliardi di dollari stimati per il 2018 ai 6,4 miliardi entro il 2023.

 

La carne sintetica, però, dovrà essere testata da molti più palati per confermarsi regina del fast food e il banco di prova sarà proprio la vendita su larga scala.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio