Qatar 2022

Mondiali, i calciatori dell’Iran non cantano l’inno nazionale: la protesta contro il regime di Teheran

Sugli spalti, molti tifosi della selezione asiatica esibiscono cartelli e striscioni con le parole 'Woman Life Freedom'. Altri invece fischiano la decisione dei giocatori

10
21 novembre 2022
15:31

L'Iran debutta ai Mondiali di calcio di Qatar 2022 e i giocatori della Nazionale non cantano l'inno prima della partita con l'Inghilterra. Le telecamere indugiano sui volti dei calciatori e del ct Queiroz: nessuno accompagna la musica con le parole, mentre sugli spalti spicca una donna iraniana in lacrime.

Il gesto dei giocatori viene interpretato come una forma di protesta nei confronti della repressione del regime di Teheran verso le proteste in corso nel paese da settimane. Sugli spalti, molti tifosi della selezione asiatica esibiscono cartelli e striscioni con le parole 'Woman Life Freedom'.


Altri tifosi iraniani invece, hanno iniziato a fischiare la decisione del calciatori, quasi per far capire agli ayatollah da che parte stanno. In molti hanno mostrato il dito medio verso il campo, altri il pollice verso. Dalla curva iraniana, una bordata di fischi.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top