Il viaggio

Papa Francesco vola in Kazakistan: «Vengo come pellegrino di pace in cerca di dialogo»

Il Pontefice si è rivolto alle autorità e alla società civile durante un incontro nella capitale Nur-Sultan: «La democrazia e la modernizzazione non siano relegati a proclami»

4
di Redazione
13 settembre 2022
21:34
Papa Francesco in Kazakistan, foto ansa
Papa Francesco in Kazakistan, foto ansa

«Sono onorato di essere qui con voi, in questa terra tanto estesa quanto antica, nella quale vengo come pellegrino di pace, in cerca di dialogo e di unità. Il nostro mondo ne ha urgente bisogno, ha bisogno di ritrovare armonia». Queste le parole di papa Francesco parlando alle autorità e alla società civile del Kazakistan nella 'Qazaq Concert Hall' della capitale Nur-Sultan.

«La democrazia e la modernizzazione non siano relegati a proclami, ma confluiscano in un concreto servizio al popolo: una buona politica fatta di ascolto della gente e di risposte ai suoi legittimi bisogni, di costante coinvolgimento della società civile e delle organizzazioni non governative e umanitarie, di particolare attenzione nei riguardi dei lavoratori, dei giovani e delle fasce più deboli. E anche di misure di contrasto alla corruzione. Questo stile politico realmente democratico è la risposta più efficace a possibili estremismi, personalismi e populismi, che minacciano la stabilità e il benessere dei popoli». Nell'accoglienza ufficiale, il Pontefice ha già un breve incontro col presidente della Repubblica Kassym-Jomart Tokayev.


GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top