• Destinazioni
  • Eventi
  • Food
  • Storie
  • Evento Tropea
145
di Ilaria  Giampà
18 agosto 2022
14:30

Dalla Pinacoteca di Brera a Filadelfia: la Casa museo dell’artista Nicola Stillitano patrimonio di tutti

Esperienze di fede, sacralità della vita, rapporto dell’uomo col mistero e con Dio sono i temi che fanno da fil rouge alla maggior parte della produzione dell'artista che ha aperto le porte della sua abitazione

Destinazioni
Foto di Andrea Carchedi
Foto di Andrea Carchedi

I musei raccontano la Storia, le Case museo raccontano le storie. Visitare una Casa museo è un’esperienza che tutti dovrebbero regalarsi.  Avere il privilegio di farlo accompagnati dall’artista che la abita, ha un sapore esclusivo. 

Nel centro storico di Filadelfia, in provincia di Vibo Valentia, l’artista Nicola Stillitano apre le porte della sua dimora per accompagnarvi in un salto nel tempo, in un percorso sensoriale che genera stupore, curiosità, suscita bellezza, invita alla riflessione.     


«Percepire l’opera d’arte vuol dire ascoltare il silenzio estremo delle cose, lasciarsi avvolgere dalla conoscenza delle forze fisiche che frantumano il sapere e proiettano la coscienza là dove ciò che si osserva non è solo materia. Sentirsi sfiorati da sensazioni provocate dalla forma e dal colore, che ti collocano là dove il mistero non è ragionato, che dovrai guardare quasi a scoprire segni del tuo tempo, della memoria e del tuo spazio». Con queste parole che restituiscono la misura della sua profondità di spirito, Nicola Stillitano racchiude il senso del suo progetto creativo più intimo, che il suo animo inquieto ha riversato in tutti questi anni su ognuna delle innumerevoli opere che lo raccontano. E raccontano del suo desiderio di ricerca. 

Una ricerca duplice: dal punto di vista tematico e dal punto di vista stilistico, dei materiali. «Mi piace parlare di materiali come qualcosa che quasi sfioro, - spiega Stillitano - perché mi dà il senso di percepire la parte più nobile, più importante e più intima della materia».

L’unicità della Casa museo tra arredi e opere d’arte 

La formazione artistica di Nicola Stillitano si sviluppa tra Filadelfia - luogo di origine – Roma e la Pinacoteca di Brera, dove ha lavorato per oltre 30 anni, uno dei musei più importanti a livello nazionale e internazionale. La Pinacoteca di Brera è infatti il primo museo di Milano e una delle gallerie più importanti del mondo: ospita alcuni dei più prestigiosi dipinti antichi e moderni, importanti sculture di artisti italiani del ventesimo secolo. 

È a Milano, in questo luogo sacro dell’arte che Stillitano entra quotidianamente in contatto con i grandi capolavori artistici. Li studia, li scruta e, col tempo, trova la sua dimensione, il suo modo di dipingere.

Casa Museo di Stillitano è un luogo di dialogo profondo tra gli arredi, gli oggetti e le opere d’arte. 

Dipinti, sculture, disegni, mobili e oggetti di pregio (risalenti alla fine dell’800 e agli inizi del secolo scorso) convivono per valorizzarsi reciprocamente.

Esperienze di fede, sacralità della vita, rapporto dell’uomo col mistero, con Dio sono i temi che fanno da fil rouge alla maggior parte della produzione artistica di Stillitano.

Le sale della Casa museo di Nicola Stillitano

Tra le sale concepite per raccontare gli elementi che caratterizzano la vita e la produzione artistica di Stillitano nella Casa museo che si sviluppa su tre piani si succedono, in ordine: la “Sala del Confronto” che espone le opere d’arte che mettono in risalto l’evoluzione stilistica che ha caratterizzato l’artista durante la sua esperienza di vita tra Roma, Milano e Filadelfia; la “Sala della Ricerca” dove trovano spazio i lavori artistici che esaltano la complessa attività di indagine grazie a cui l’artista incontra il proprio stile espressivo, nonché la ricerca dei materiali di cui si compongono le opere. 

Vi è poi la “Sala delle Sezioni”: uno scrigno che custodisce libri antichissimi, mobili e oggetti d’epoca, insieme ad una serie di opere pittoriche, sculture, opere d’arte presepistica.   

In lavorazione l’ala che ospita la parte più “intima” del percorso artistico di Stillitano: i disegni che definisce «la cosa più importante, la parte più nobile dell’artista, la prima espressione dell’idea di ciò che si vuole rappresentare, perché permettono di comprendere il passaggio dal disegno preparatorio al dipinto in tutte le sue modificazioni». 

Casa museo di Nicola Stillitano è il luogo dell’anima dell’artista, messo generosamente a disposizione affinché diventi, per chi lo desidera, l’occasione per immergersi nell’arte, nella cultura, nella bellezza, nel territorio. Per farsi coinvolgere emotivamente dal suo patrimonio artistico e dalle sue esperienze, declinati nella quotidianità dell’abitare.

Per prenotare una visita guidata presso la Casa museo di Stillitano: 3279390559

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top