• Destinazioni
  • Eventi
  • Food
  • Storie
  • Evento Tropea
di Serena Laterza
10 agosto 2022
06:31

Il bosco e la spiaggia di Sovereto: un paradiso naturale dove fioriscono i gigli marini

Nel Crotonese, tra le località di Capo Piccolo e Le Castella, è custodito un meraviglioso angolo di costa incontaminato dove pini e sabbia dorata sono separati da soli due chilometri (ASCOLTA L'AUDIO)

Destinazioni

Nel Crotonese, lungo il litorale ionico, tra le rinomate località di Capo Piccolo e Le Castella, è custodito un incantevole angolo di costa incontaminato, dove superficie boschiva e spiaggia dorata si incontrano dando vita a un paradiso naturale. Stiamo parlando delle Dune di Sovereto, uno dei pochi esempi italiani di immacolata vegetazione costiera e macchia mediterranea, inserita nella zona speciale di Conservazione della Riserva marina protetta di Capo Rizzuto. Qui, attraversando uno splendido bosco di sughero e pini, si può accedere a circa due chilometri di spiaggia selvaggia modellata dal vento, nota ai molti come la spiaggia dei Gigli


Un’area di forte valore naturalistico 

Si tratta, infatti, di un tratto di fascia costiera famoso per la fioritura spontanea di rarissimi gigli bianchi di mare, visibili e ammirabili tra la sabbia tra la fine di luglio e il mese di agosto, inebriando i bagnanti con il loro profumo intenso. Non solo. L’intera area ha una fortissima valenza naturalistica per via della continua crescita di specie vegetali adatte a maturare a pochi passi dal mare, come il lentisco, le filiree, i ginepri, i cisti, i profumatissimi cespugli di timo arboreo, oltre al prezioso giglio marino.

Altrettanto, la spiaggia, con la sua sabbia fine e dorata, e a tratti sfumata di rosso, risulta bellissima e incontaminata, grazie alla protezione delle dune sagomate dal vento, a cui si alternano alcune zone rocciose erose dall’acqua marina. Un vero e proprio microhabitat, con un mare dal fondale azzurro e cristallino, dove è possibile anche ammirare numerosissime specie di pesci, molluschi e crostacei. Si pensi che l’area è stata persino eletta dalle tartarughe caretta caretta come arenile di riproduzione. 

Come raggiungere la Spiaggia dei Gigli

La Spiaggia dei Gigli è raggiungibile seguendo le indicazioni che dalla Strada Statale 106 Jonica/E90 conducono a Contrada Sovereto, per poi proseguire lungo il bosco che porta alla spiaggia. Anche nei periodi di alta stagione, la zona rimane un punto di riferimento poco affollato, dove ammirare e godere della bellezza costiera lontano dal caos della movida estiva. Trattandosi di una zona tutelata, infatti, l’intera spiaggia conserva le caratteristiche selvagge e naturali dell’area, libera da lidi o locali privati. Solo un campeggio, gestito dal Circolo Ubi Maior “Another Beach Poject”, sorge sulla sommità della duna, regalando un’area camper e tenda per chi vuole soggiornare nella zona, oltre a operare, garantire e valorizzare la tutela dell’area. Inoltre, il boschetto, attrezzato con tavoli e panchine, è l’ideale per sostare durante le ore più calde, con un picnic all’ombra o una passeggiata tra i maestosi alberi. Insomma, un luogo paradisiaco dove trascorrere intere giornate in totale beatitudine, aspettando fino a sera l’ora in cui sole tramonta dietro la costa nella cornice di questa meraviglia che la natura ci ha regalato.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top